Prof. Pizzolo

Ematologo

  • Leucemia
  • Linfomi
  • Anemia
  • Disturbi piastrinici
  • Mieloma multiplo

Prof. Giovanni Pizzolo

Nº albo dei medici: 02190


Il Prof. Giovanni Pizzolo ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia per poi specializzarsi in Ematologia ed Oncologia presso l’Università degli Studi di Padova. Fin da giovane medico si è occupato delle malattie del sangue sotto la guida di Maestri prestigiosi sia in Italia (Prof. Giorgio De Sandre, Prof. Giuseppe Perona) che all'estero (Parigi, Prof Jean Bernard; Londra, Prof. Victor Hoffbrand e Prof. George Janossy). Ha svolto da sempre una intensa attività clinica nella gestione diretta dei pazienti prima e, successivamente e per lungo tempo, come Direttore di una squadra di eccellenti Ematologi presso la Divisione di Ematologia del Policlinico Universitario di Verona. Oltre all'attività clinica ha sempre coltivato un grande interesse per la ricerca sui meccanismi fisiopatologici  delle leucemie e dei linfomi, malattie nelle quali ha contribuito a mettere a punto strategie di diagnostica immunofenotipica di rilievo.  La sua attività scientifica è testimoniata dalle oltre 300 pubblicazioni scientifiche recensite da MEDLINE, per lo più su riviste internazionali di valore. La qualità dell'impegno scientifico si riassume negli indici bibliometrici: numero complessivo di citazioni: 13.290;  H-idex (Web of Science) = 56; Impact Factor complessivo: 2.005.  Intensa l'attività didattica come docente e Direttore della Scuola di Specialità di Ematologia dell'Università di Verona  fino al 2014 e come relatore o moderatore da moltissimi anni, e tuttora, in numerosi Convegni e Congressi  di argomento ematologico in Italia e all'estero. Vice Presidente della Società Italiana di Ematologia dal 2009 al 2017, membro attivo di tutte le principali Società Scientifiche Italiane (SIE, SIES) e Internazionali (ASH, EHA) di Ematologia.  

 

 


  • Esperienza Professionale

    • Ha ricoperto la carica di Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Ematologia e del Dipartimento Medico Generale dell’A.O.U.I di Verona (fino al 2014)
  • Cariche in enti pubblici e privati

    • E' stato componente del CdA e del Senato Accademico allargato e ristretto dell'Università di Verona
    • Componete del Consiglio Generale di Fondazione Cariverona a partire dal 2010
    • Componente del Comitato Tecnico Scientifico dell'Istituto Oncologico Veneto
    • Componente del Coordinamento Regionale della Rete Ematologica Veneta (REV)
  • Risultati accademici salienti

    • Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova (1969)
    • Specializzato in Ematologia presso l’Università degli Studi di Padova (1973)
    • Specializzato in Oncologia presso l’Università degli Studi di Padova (1978)
  • Membro di società scientifiche

    • Membro della Società Italiana di Ematologia Sperimentale
    • Membro dell'American Society of Hematology
    • Membro dell'European Hematology Association
    • Membro del Comitato Scientifico "Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di Laboratorio"
    • Membro del Coordinamento Regionale della Rete Ematologica Veneta
    • Vice presidente della Società Italiana di Ematologia (SIE) dal 2009 al 2017
  • Docenze

    • Ha ricoperto la carica di Coordinatore per il Corso Patologia Sistematica I presso l’Università degli Studi di Verona (fino al 2014) 
    • È stato Docente per il Dottorato di Ricerca in Ematologia presso l’Università degli Studi di Verona (fino al 2014)
    • ​Professore Ordinario di Ematologia presso l’Università di Verona (1995-2014)
    • ​Professore Associato confermato di Ematologia presso l’Università di Verona (1991-1995)
    • ​Professore Associatodi Ematologia presso l’Università di Verona (1988-1995)
    • Assistente Incaricato per la cattedra di Patologia Speciale Medica e Metodologia Clinica presso l’Università di Trieste (1972-1974)
    • Docente di Ematologia nel corso di Laurea di Medicina presso l'Università di Verona dal 1988 al 2014.
    • È stato Direttore della Scuola di Specializzazione di Ematologia presso l’Università degli Studi di Verona (fino al 2014)
  • Pubblicazioni e conferenze

    • Integration of B-cell receptor-induced ERK1/2 phosphorylation and mutations of SF3B1 gene refines prognosis in treatment naive chronic lymphocytic leukemia.
      Cavallini C, Visco C, Putta S, Rossi D, Mimiola E, Purvis N, Lovato O, Perbellini O, Falisi E, Facco M, Trentin L, Romanelli MG, Semenzato G, Ambrosetti A, Gaidano G, Pizzolo G, Cesano A, Scupoli MT.
      Haematologica. 2016 Dec 7. 
    • Bortezomib, Thalidomide and Lenalidomide: Have They Really Changed the Outcome of Multiple Myeloma?
      Mian M, Tinelli M, DE March E, Turri G, Meneghini V, Pescosta N, Berno T, Marabese A, Mondello P, Patriarca F, Pizzolo G, Semenzato G, Cortelazzo S, Zambello R.
      Anticancer Res. 2016 Mar.
       
    • Expression and function of the TL1A/DR3 axis in chronic lymphocytic leukemia.
      Cavallini C, Lovato O, Bertolaso A, Zoratti E, Malpeli G, Mimiola E, Tinelli M, Aprili F, Tecchio C, Perbellini O, Scarpa A, Zamò A, Cassatella MA, Pizzolo G, Scupoli MT.
      Oncotarget. 2015 Oct 13.
    • Cellular Senescence Markers p16INK4a and p21CIP1/WAF Are Predictors of Hodgkin Lymphoma Outcome. 
      Caliò A, Zamò A, Ponzoni M, Zanolin ME, Ferreri AJ, Pedron S, Montagna L, Parolini C, Fraifeld VE, Wolfson M, Yanai H, Pizzolo G, Doglioni C, Vinante F, Chilosi M.
      Clin Cancer Res. 2015 Jul 21.
    • Multicentre survey to explore current survival of patients with acute myeloid leukaemia who failed induction chemotherapy.
      Lazzarotto D, Candoni A, Nadali G, Pavan L, Lessi F, Mosna F, Simeone E, Ventura G, Gherlinzoni F, Semenzato G, Pizzolo G, Fanin R.
      Eur J Haematol. 2015 Jul 17. 
    • Epstein-Barr virus DNA load in chronic lymphocytic leukemia is an independent predictor of clinical course and survival. 
      Visco C, Falisi E, Young KH, Pascarella M, Perbellini O, Carli G, Novella E, Rossi D, Giaretta I, Cavallini C, Scupoli MT, De Rossi A, D'Amore ES, Rassu M, Gaidano G, Pizzolo G, Ambrosetti A, Rodeghiero F.
      Oncotarget. 2015 Jul 30.
    • The association of rituximab and a thrombopoietin receptor agonist in high-risk refractory immune thrombocytopenic purpura.
      Veneri D, Soligo L, Pizzolo G, Ambrosetti A.
      Blood Transfus. 2015 Oct;
    • Role of blood cells dynamism on hemostatic complications in low-risk patients with essential thrombocythemia. 
      Piccin A, Steurer M, Mitterer M, Blöchl EM, Marcheselli L, Pusceddu I, Marabese A, Bertozzi I, Corvetta D, Randi ML, Elli E, Pogliani EM, Veneri D, Perbellini O, Krampera M, Pacquola E, Gottardi M, Tiribelli M, Guella A, Innella B, Vivaldi P, De Biasi E, Sancetta R, Rocconi R, Bassan R, Gherlinzoni F, Pizzolo G, Gastl G, Cortelazzo S.
      Intern Emerg Med. 2015 Jun
    • The impact of sensitive KIT D816V detection on recognition of indolent Systemic Mastocytosis. 
      De Matteis G, Zanotti R, Colarossi S, De Benedittis C, Garcia-Montero A, Bonifacio M, Sartori M, Aprili F, Caruso B, Paviati E, Carli G, Perbellini O, Zamò A, Bonadonna P, Pizzolo G, Guidi G, Martinelli G, Soverini S.
      Leuk Res. 2015 Mar.
    • The high oxygen affinity haemoglobin Nantes: a family case description.
      Artuso A, Balter R, Bonetti E, Zambon C, Ravani A, Dolcini B, Masieri MT, Salvagno GL, Zanotti R, Pizzolo G, Veneri D.
      Blood Transfus. 2015 Jul.
    • Immunophenotypic analysis of hematopoiesis in patients suffering from Shwachman-Bodian-Diamond Syndrome.
      Mercuri A, Cannata E, Perbellini O, Cugno C, Balter R, Zaccaron A, Tridello G, Pizzolo G, De Bortoli M, Krampera M, Cipolli M, Cesaro S.
      Eur J Haematol. 2015 Oct.
    • Differences among young adults, adults and elderly chronic myeloid leukemia patients. 
      Castagnetti F, Gugliotta G, Baccarani M, Breccia M, Specchia G, Levato L, Abruzzese E, Rossi G, Iurlo A, Martino B, Pregno P, Stagno F, Cuneo A, Bonifacio M, Gobbi M, Russo D, Gozzini A, Tiribelli M, de Vivo A, Alimena G, Cavo M, Martinelli G, Pane F, Saglio G, Rosti G; GIMEMA CML Working Party.
      Ann Oncol. 2015 Jan.
    • Up-regulation of CXCL8/interleukin-8 production in response to CXCL12 in chronic lymphocytic leukemia.
      Perbellini O, Cioffi F, Malpeli G, Zanolin E, Lovato O, Scarpa A, Pizzolo G, Scupoli MT.
      Leuk Lymphoma. 2015 Jun.
    • Rapid reconstitution of functionally active 6-sulfoLacNAc(+) dendritic cells (slanDCs) of donor origin following allogeneic haematopoietic stem cell transplant. 
      Mimiola E, Marini O, Perbellini O, Micheletti A, Vermi W, Lonardi S, Costantini C, Meneghelli E, Andreini A, Bonetto C, Vassanelli A, Cantini M, Zoratti E, Massi D, Zamo' A, Leso A, Quaresmini G, Benedetti F, Pizzolo G, Cassatella MA, Tecchio C.
      Clin Exp Immunol. 2014 Oct.
    • Clinical significance of LAIR1 (CD305) as assessed by flow cytometry in a prospective series of patients with chronic lymphocytic leukemia. 
      Perbellini O, Falisi E, Giaretta I, Boscaro E, Novella E, Facco M, Fortuna S, Finotto S, Amati E, Maniscalco F, Montaldi A, Alghisi A, Aprili F, Bonaldi L, Paolini R, Scupoli MT, Trentin L, Ambrosetti A, Semenzato G, Pizzolo G, Rodeghiero F, Visco C.
      Haematologica. 2014 May.

 Patologie, Esami e Trattamenti

  • Anemia
  • Disturbi piastrinici
  • Leucemia
  • Linfomi
  • Mieloma multiplo

Prenota una visita

Contatti

  • CEMS
    Via Lorenzo Fava, 2B 37139 - Verona
    (+39) 0454757025


Telemedicina

La Telemedicina è un servizio di messaggistica privata e videoconferenza che consente di contattare gli specialisti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

 

Articoli

La leucemia linfatica cronica

La leucemia linfatica cronica è la forma di più frequente di leucemia, con circa 2.000 casi diagnosticati ogni anno in Italia. A parlarci di cos'è e del suo trattamento, è il Prof. Giovanni Pizzolo.

Leggi di più
  • valida
    5
    a.P.
    24/03/2018
  • competenza eccezionale, del resto già nota,sopratutto umanità e disponibilità all'ascolto di ogni chiarimento
    5
    M.P.C.
    19/09/2018
  • 5
    A.B.
    25/08/2018